fbpx
Come vendere online più prodotti in un unico pacchetto in bundle

Come vendere online più prodotti in un unico pacchetto in bundle

Come vendere pacchetti virtuali in Bundle

Tempo stimato di lettura: 5 minuti

Se stai leggendo questo articolo è perché spesso ti sarai chiesto come vendere, sui tuoi canali di vendita online, più prodotti in un unico pacchetto, arrivando a più clienti e movimentando il tuo magazzino.

Come vendere un pacchetto in bundle

Il metodo più veloce e conveniente per vendere un pacchetto in bundle è quello di inserire nel tuo inventario, nuovi prodotti pacchetto, con un proprio sku, un proprio titolo e proprie informazioni ai quali associare determinati articoli prestabiliti (singoli o multipli).

Per ottimizzare questa funzione si ha bisogno di una piattaforma di gestione delle vendite online, ma poche di esse offrono la gestione di pacchetto virtuale in bundle. Un’ottimo sistema di creazione e gestione pacchetti viene offerta dal gestionale in cloud Poleepo.

Questa funzione consente agli utenti Poleepo, di creare pacchetti “virtuali” composti da più prodotti singoli, anche di marca diversa tra loro.  In questo modo si invierà il pacchetto ai vari canali di vendita con un unico identificativo, ma Poleepo andrà a gestire singolarmente gli articoli ad esso associato.

 

Consigli per la creazione di un pacchetto virtuale

La necessità di vender più prodotti online in un unico pacchetto virtuale può sorgere per diversi motivi.

Il marketing per i pacchetti di prodotti, segue linee guida simili a quelle dei classici articoli, ma dovresti tenere in mente alcune accortezze per aumentarne le vendite:

  • Una parte dell’attrattiva dei raggruppamenti di prodotti è la riduzione del prezzo. Se elenchi il valore effettivo, attiri di più l’attenzione.
    È una tecnica di vendita al dettaglio standard che funziona particolarmente bene con i pacchetti.
  • Cerca di evidenziare le risposte che il pacchetto riesce ad offrire alle domande del cliente.
  • I prodotti in bundle devono essere presenti sui tuoi canali come ogni altro prodotto: in primo piano sulle raccomandazioni di prodotto, tra i nuovi ingressi in vendita, anche nella home del tuo shop online. Se utilizzi sistemi di mail marketing automation sulla base delle audience e dei trigger legati alle movimentazioni di prodotto, usale con sicurezza.
    Più un prodotto è visibile, più è probabile venderlo.
  • Ultima importantissima cosa da tenere in mente è che lo scopo della vendita di un pacchetto è, oltre quella di allargare la platea di possibili acquirenti, quella di servire al meglio il cliente, di fargli capire che le sue esigenze e le sue aspettative sono state pienamente comprese, offrendo non solo uno sconto, ma ancora più qualità.

Andiamo ad analizzare le principali tipologie di pacchetto che si possono realizzare.

 

Pacchetto in bundle “Multipack”

 

Uno dei motivi che spingono alla creazione di un pacchetto in bundle è l’esigenza di vendere insieme più prodotti uguali tra di loro, caratterizzati a volte da un prezzo basso, abbattendo quindi il problema del costo della spedizione che potrebbe scoraggiare l’acquisto dei singoli articoli.

Si andrà, in questo caso, ad evidenziare nel titolo e nella descrizione la quantità effettiva degli articoli contenuti nella vendita, sottolineando il vantaggio nell’acquistare il pacchetto rispetto ai singoli articoli. Questo potrà essere sia pratico (evitare di comprare più volte) che economico (facendo sconti sul totale) ed andrà descritto il meglio possibile.

Gli articoli che si andranno ad inserire in questo tipo di pacchetti, saranno per la maggior parte delle volte articoli uguali tra di loro. Pensa a cosa potrebbe sempre essere utile, anche in grande quantità e sfrutta l’offerta pacchetto.

 

Pacchetto in bundle “Set di prodotti” 

 

Un altro motivo che spesso spinge alla pubblicazione di pacchetti virtuali, è quello di voler creare dei set specifici per determinati settori, offrendo soluzioni adatte alle esigenze dei clienti.

Per questa tipologia di pacchetto si dovrà evidenziare l’utilità e la completezza del pacchetto indicando il settore al quale si rivolge. Si dovrà sottolineare che si sta acquistando, con un unico click e senza bisogno di noiose ricerche, tutto ciò che serve o potrebbe servire per effettuare una determinata operazione o per essere forniti in uno specifico campo.

Gli articoli dovranno essere accuratamente selezionati per offrire tutto ciò di cui il cliente necessita in una determinata situazione.  Si dovrà scegliere un prodotto trainante che attirerà maggiormente l’attenzione ed abbinare ad esso altri prodotti coerenti al settore. Prova ad immedesimarti nel compratore e pensa di cosa potrebbe avere assolutamente bisogno per eseguire, ad esempio, un lavoro di fai da te, per eseguire lavori di giardinaggio o per creare il suo Make Up preferito.

Offri uno sconto sul totale del pacchetto, abbassando il tuo margine di guadagno in cambio di una vendita più cospicua composta da più prodotti che aiuterà a movimentare il tuo magazzino merci.

 

Pacchetto in bundle “Prodotto + accessori”

 

Altro motivo, spesso il più vantaggioso, nel vendere un pacchetto in bundle è quello di voler vendere un prodotto con i relativi accessori abbinati, che altrimenti risulterebbero poco individuabili portando l’acquirente ad abbandonare l’acquisto anche dell’articolo principale.  La tecnica del “prodotto + accessori” si utilizza quindi quando si vuole vendere un “Prodotto principale” però si ha paura che nonostante la qualità dell’offerta non si riescano a fare tante vendite perché da solo possa risultare incompleto.

Immaginate di acquistare un prodotto che prevede molteplici accessori abbinati. Per acquistare questi, si dovrebbero effettuare lunghe ricerche per modello e compatibilità che spesso porteranno ad un nulla di fatto e che rischierebbero di trasformare il prodotto principale incompleto o non utilizzabile, allontanando il cliente dall’acquisto. Sottolinea quindi la completezza della tua offerta ed elenca in descrizione le potenzialità di tutti gli accessori che andrai ad abbinare.

Inserisci il prodotto principale e cerca di inserire nel pacchetto l’accessorio che potrebbe rendere il tutto più appetibile e che riesca ad invogliare maggiormente il compratore. Offri un vantaggio economico, in questo modo incentiverai il cliente a comprare il tuo prodotto di punta grazie al pacchetto e allo stesso tempo svuoterai il tuo magazzino da accessori che non si vendono più o si vendono con molta più difficoltà.

 

Vantaggi nella vendita dei pacchetti virtuali

 

Il principale vantaggio è la movimentazione del magazzino. L’inventario invenduto non è solo il costo delle vendite mancate, ma devi anche calcolare le perdite nel pagare lo spazio di archiviazione e il tempo extra dedicato al marketing. Questi prodotti difficili da spostare sono ottimi componenti aggiuntivi o “regali gratuiti” in pacchetti più popolari, perfetti per monetizzare l’inventario in eccesso.

In più, i pacchetti di prodotti sono redditizi per le aziende e possono migliorare la soddisfazione dei clienti facendo sentire i consumatori come se stiano ottenendo un affare. Questo può aumentare le vendite man mano che la soddisfazione dei clienti e la fidelizzazione crescono in risposta agli sconti e al valore percepito. 

Altro grandissimo vantaggio è l’aumento della platea dei potenziali clienti, che si troverebbero di fronte a soluzioni semplici e di qualità adatte alle loro esigenze.

Importante è capire però che queste strategie dovrebbero essere utilizzate con parsimonia, poiché diventano meno efficaci se utilizzate in modo eccessivo. Il successo del confezionamento dei prodotti si basa sulla percezione del valore del cliente.
Se si offrono comunemente pacchetti di prodotti o bundle con un costo inferiore rispetto alla somma dei singoli oggetti, gli acquirenti non troveranno più preziosa l’offerta. Pertanto, i venditori devono essere strategici con la frequenza di queste offerte così da garantire che il cliente apprezzi i vantaggi offerti dai prodotti raggruppati.

 

Gestione dei Pacchetti Virtuali in Bundle

 

Abbinare i prodotti, creare pacchetti virtuali e vendere in bundle è una tecnica antica come il commercio.
Nella vendita online, come nella vendita in negozio, il problema principale è sempre tener traccia dei livelli delle scorte dei singoli prodotti, quando lo SKU che utilizzi per il pacchetto è diversificato dallo SKU di ogni singolo articolo che compone il bundle.

Se fai anche vendita multicanale, a maggior ragione devi avere un software come Poleepo, che gestisca bene questi modelli di aggregazione di prodotto e tenga sotto controllo le vendite e le quantità.

Riuscire a gestire in maniera automatica tutto ciò che richiede un pacchetto e i suoi componenti, permette di poter utilizzare in maniera semplificata una tecnica vantaggiosa e potente senza il rischio di vendite fuori stock o di dimenticanze sulle spedizioni. La quantità disponibile del pacchetto sarà infatti calcolata da un algoritmo intelligente che, in base alle quantità dei singoli prodotti e delle unità associate al pacchetto, andrà a definire la disponibilità dei quest’ultimo.

 

Vuoi più informazioni su Poleepo?




    Vendi già su vari canali di vendita e vuoi provare tutta la potenza di Poleepo?

    Leave a Reply

    Your email address will not be published.Required fields are marked *